Basketball – La Storia, Notizie ed Informazioni

Pallacanestro (Basketball) è un tipo di sport che si gioca solitamente in palestra, nel quale due squadre cercano di tirare la palla nel canestro avversario. I canestri pendono a un’altezza di 3,05 mt su un campo di 28 per 5 mt. Una squadra è composta da 5 giocatori in campo e 7 in panchina, che possono essere cambiati quando si vuole.

Il basketball è uno dei giochi con la palla più eccitanti e veloci. Il gioco cinque contro cinque viene giocato non solo professionalmente nelle diverse serie del mondo, ma anche in qualsiasi parco o scuola del mondo. Questo sport da anni ha successo tra vecchi e giovani. Il gioco fu inventato nel 1891 come sport da palestra ed è olimpico dal 1936. Fino agli anni 40 nei tornei vennero usati palloni cuciti. Oggi di solito le palle sono di materiali sintetici, pelle o nylon. Soprattutto negli Stati Uniti, Cina e nei paesi sudeuropei questo sport ha molto successo. Ogni quattro anni c’é un mondiale in stati sempre diversi, in cui i migliori si confrontano. Secondo l’associazione mondiale del basket nel mondo circa 450 milioni di persone giocano attivamente il basket.

A seconda del gioco, uno contro uno (spesso anche due contro due nella variante streetballs) o, come detto precedentemente, cinque contro cinque, il modo di contare i punti cambia. Per questo di solito un canestro vale due punti. Se invece si fa canestro stando al di fuori del cerchio della zona calda ovvero al di là della linea dei tre punti, si ottengono così tre punti. In caso di fallo il conseguente tiro libero vale un punto. Inizialmente i cinque giocatori erano divisi in attaccanti e difensori. Oggi quasi ogni giocatore ha un ruolo differente. In genere un giocatore molto alto si trova davanti a tutti come center. Questi viene affiancato di solito da due attaccanti e due difensori, ai quali vengono assegnati anche altri ruoli. Il center rimane nella zona calda sotto il canestro e cerca di accumulare rebounds, ovvero palle perse o tiri mancati per la propria squadra. Nella maggiorparte die casi viene appoggiato dai forwards.

La serie più conosciuta e, secondo le proprie dichiarazioni, anche la migliore del mondo è la NBA (National Basketball Association). La serie nordamericana di basket ha il maggior numero di giocatori al mondo, sia nelle palestre, che davanti alla televisione o nei nuovi abbonamenti di streaming in internet. Si gioca in modo che ci si deve qualificare per i successivi Playoff. Nei giochi di Playoff i migliori team si confrontano nuovamente escludendosi via via fino alla vittoria del titolo. La stagione regolare si divide in due conferences (eastern e western). Nei seguenti Playoff vale il migliore di sette squadre, ovvero due squadre si scontrano al massimo sette partite e chi vince il maggior numero di queste partite si aggiudica l’accesso al prossimo giro. Nell’NBA si gioca sempre in quattro quarti da 12 minuti ciascuno, nell’associazione internazionale quattro volte dieci. Diversamente dal calcio per esempio qui si conta solo il tempo di gioco, cioè il tempo viene stoppato durante le pause, appena l’arbitro lo dice (per esempio in caso di falli o palle fuori). Anche al livello internazionale gli USA sono l’unità di misura per tutto. Con due vittorie olimpiche e due mondiali negli ultimi 6 anni si sono aggiudicati tutte le competizioni più importanti, a volte in maniera davvero impressionante. Il cosidetto dreamteam ha quindi fatto onore al suo nome. La Serbia, Turchia e Spagnia erano rispettivamente gli avversari nelle finali degli USA. In tutto gli USA, sia nel femminile che nel maschile, hanno celebrato 21 vittorie olimpiche e cinque mondiali.

In tutto il mondo, come già detto, da decenni in quasi tutti i paesi si gioca basket professionalmente nelle più disparate serie. La popolarità di questo sport è talmente aumentata, che il comitato olimpico non ha potuto ignorarlo e lo rese, come già accenato, nel 1936 una disciplina olimpica. In alcuni paesi come gli stati uniti d’America la serie nuove leve, la serie del college, ha un’enorme importanza. Innumerevoli star hanno iniziato in queste serie e spesso hanno lasciato un’impressione duratura nei team professionali della NBA. Come per esempio Michael Jordan, Kareem Abdul-Jabbar, Earvin „Magic“ Johnson, Shaquille „Shaq Attack“ O´Neal, Kobe Bryant o LeBron James hanno, che in questo modo hanno attirato l’attenzione di squadre come LA Lakers, Chicago Bulls o Cleveland Cavaliers. Non pochi di essi sono dei cult al livello mondiale. Si pensi a Michael Jordan o Kobe Bryant, che addirittura vendono la propria linea di scarpe sportive con il loro nome attraverso una famosa marca di scarpe statunitense.

Ma anche in altre parti del mondo il basket è lo sport numero uno. In Europa al momento, come già accennato, Spagna e Francia le nazioni in cima, che anche al livello internazionale hanno un’importanza notevole. Non molti giocatori giocano nell’NBA, ma grazie alla partecipazione alle rispettive serie nazionali, le squadre nazionali possono partecipare per lo meno regolarmente nelle principali serie. Un’altra nazione che nelle ultime cinque olimpiadi ha stupito è la Lituania. Con tre terzi posti e due quarti si sono stabiliti nella serie principale del basket. Non resta che attendere e vedere se questo trend continuerà nei prossimi anni e questi risultati verranno confermati nel tempo.

Chi riuscirà ad ascendere alla serie delle nazioni top, cosa succede in generale nel mondo del basket, chi lotta per il titolo più ambito al mondo e come approfittare di una vasta offerta di scommesse con quote interessanti e puntare sui suoi favoriti lo scoprirà qui. Scommetta su Rivalo – faccia il suo gioco!